GLI EVENTI IN PROGRAMMA…

IN EVIDENZA…
Giro Italia Run!

Presentazione 24 ORE di TORINO


Il 21/22 aprile torna la gara Regina dell’ultramaratona, la 24 ORE di Torino, un appuntamento già da tempo fissato nel calendario di tutti gli appassionati di lunghe distanze.
Per trovare un motivo per non mancare a quella che da 10 anni è una vera è propria festa dell’ultramaratona, c’è solo l’imbarazzo della scelta.
Intanto va detto che con le sue dieci edizioni, la 24 ore di Torino risulta la 24 ore più vecchia d’Italia, un traguardo reso possibile solo grazie ad una costante, massiccia presenza di ultrarunners che dai “timidi” 32 pionieri della prima edizione, tenuta a battessimo dal grande Marco Olmo, sono diventati centinaia negli anni, con grande affluenza di podisti dall’estero, spesso a podio. Al momento gli iscritti tra le tre distanze sono 166.

Festival dell’ultramaratona

Sono ben tre le distanze a disposizione degli stakanovisti del chilometro: 24 ore, 6 ore e 100 Km, distanza quest’ultima cui spetterà il compito da questa edizione di onorare la memoria di un grande dell’ultramaratona recentemente scomparso, Attilio Liberini.
Potrebbe essere questo uno dei motivi del successo dell’evento, da sommare alla passione profusa da 10 anni dagli organizzatori. Non è un caso che nel nostro Paese nascano e si esauriscano nel volgere di breve tempo gare sulle 24 ore e non è un caso dunque che il motto sportivo di Torino sia “The Passion live here”.
Ed è proprio la passione per questa impegnativa distanza che ha consentito al team torinese di fare approdare nel 2015 il Mondiale 24 ore nel capoluogo sabaudo, un Campionato dove si è registrato un record di Paesi partecipanti, ad oggi ancora imbattuto, senza contare i 180 ultramaratoneti che hanno dato vita alla prova “Open”.

Un percorso da Record
Altro punto di forza indiscusso della gara è il velocissimo tracciato su cui si disputa la gara: con i suoi 1420 metri perfettamente in piano, in ombra di giorno ed illuminati a led la notte, offre la possibilità a tutti i partecipanti di ottenere risultati di grande soddisfazione. A dimostrazione della velocità del percorso, come non ricordare il record di specialità dei Campionati italiani ottenuto dal sanremese Diego di Toma al campionato 2010, disputato proprio tra i viali del Parco Ruffini, che chiuse la bellezza di 232,642 km, o la migliore prestazione mondiale 2017 sulla distanza delle 6 ore, ottenuta lo scorso anno da Marco Bonfiglio, capace di coprire 86,789 Km. A tutto ciò va aggiunta poi la massiccia presenza di pubblico che ogni anno affolla i viali del parco.

Fascino internazionale

La 24 ore di Torino, inserita nei principali calendari internazionali, è insignita di “Bronze Label IAU”, una caratteristica che attira ogni anno diversi atleti di qualità da tutta Europa, e non è un caso che il podio si sia spesso tinto dei colori delle bandiere di Paesi esteri. Da segnalare quest’anno in tal senso, le presenze del nazionale serbo, detentore del record nazionale della 50 Km, Ivan Miskeljin e di Francisco Navarro Botella, nazionale spagnolo, che ben conosce i viali del parco Ruffini essendo stato uno dei protagonisti del mondiale torinese 2015, che saranno impegnati entrambi nella gara più lunga, oltre a quella del russo Nikolay Sustavov che tenterà invece di migliorarsi sulla distanza dei 100 Km.

I nostri favoriti

Fare pronostici in una gara piena di incognite come una 24 ore non è semplice, tuttavia non possiamo che puntare per gli uomini sul portacolori del team degli organizzatori (Giro Italia Run) Stefano Romano, artefice di una preparazione curata nei minimi dettagli, oltre che ottimo protagonista della scena delle 6 ore (sua la vittoria alla 6 ore di Torino 2014), mentre tra le donne si eleva su tutti il nome della nazionale romena Mariana Nenu, capace nel 2016 alla 12 ore di Timisoara e l’anno successivo alla 6 ore di Bucarest non solo di vincere la corsa in rosa, ma di piazzarsi prima, davanti a tutti, uomini inclusi.

Se la romena sarà in grado di esprimere la stessa forza a Torino, oltre alla prima volta di una donna straniera sul gradino più alto del podio femminile, potrebbe realizzarsi il singolare evento di una donna prima assoluta.

Premi
Sulla scia del successo dell’iniziativa varata in occasione della 6 ore di Torino dello scorso marzo, l’organizzazione ha deciso che oltre ai premi previsti dal regolamento approvato FIDAl, saranno premiati TUTTI I FINISHER delle tre distanze.

Pettorali

24 ore di Torino: 3 distanze diverse (24 h – 6 h – 100 Km), 3 pettorali diversi …





Non possiamo concludere questo lungo elenco di validi motivi per non mancare all’appuntamento del 21/22 aprile a Torino non parlando proprio della città che ospita l’evento: Torino.
Un occasione per scoprire: musei, monumenti, parchi, chiese, luoghi e segreti sotto la Mole della città magica, capitale di arte, cultura e di presidi di alta cucina, in grado di soddisfare occhi e palato di atleti e dei loro accompagnatori.

RECORDANDO – 6 ORE DI TORINO
Giro Italia Run!

Per il decimo anno consecutivo il 4 marzo torna Recordando, un evento che offre la possibilità di svegliare i muscoli dal torpore invernale.
Con un menù composto da 10 km o 6 ore, individuale o a squadre, Recordando è in grado di soddisfare tutti i palati o meglio tutte le gambe.
Come sempre si correrà sull’anello di due km, che nel 2015 ospitò il campionato mondiale di 24 ore: un motivo in più per non mancare a questa festa dello sport.
La splendida cornice del Parco Ruffini, impreziosita da partenza e arrivo sulla pista dello stadio Primo Nebiolo, rappresenta un valido motivo in più per non perdere l’occasione per poter dire “io c’ero”.
Per la quarta volta andrà in scena il Campionato di Società di 6 ore, gara che segue un regolamento molto semplice: ogni Società può schierare una o più squadre, composte da almeno tre elementi, anche miste.
Al termine delle sei ore verrà fatta la somma dei chilometri percorsi da ogni singolo rappresentante e con i totali si determinerà la classifica della squadra vincitrice.
Una formula, questa, che ha incontrato il gradimento di un numero di Società sempre crescente, un’occasione anche per creare nuove forme di aggregazione nelle varie Società.
Per le squadre che dovessero iscrivere quattro o cinque atleti, il conteggio verrà fatto sui tre migliori chilometraggi.
Le Società che si iscriveranno a questa speciale classifica un premio lo hanno già conquistato. Infatti, la quota d’iscrizione per le Società partecipanti è ridotta a €25 per ogni singolo atleta, contro i 30 previsti per l’iscrizione alla gara individuale.
La partenza di tutte il distanze è fissata alle ore 10:00 di domenica 4 marzo.
Nonostante l’evento coinciderā con la tornata elettorale, non è previsto alcun tipo di problema visto che tutto avviene nella sicurezza di un parco chiuso al traffico e dunque senza alcuna interferenza con la viabilità e senza la necessità di intervento di forze dell’ordine.

Vi aspettiamo numerosi!!!

[Per approfondimenti vai alla sezione EVENTI oppure clicca sull’icona qui sotto]


24 Ore di TORINO
Giro Italia Run!

I prossimi 21 e 22 aprile si rinnoverà per il decimo anno consecutivo l’appuntamento con la 24 Ore di Torino.
La gara dopo il timido esordio del 2009, che vide ai blocchi di partenza 32 partecipanti al via dello starter di eccezione Marco Olmo, è cresciuta al punto di aggiudicarsi nel 2015 l’onore di ospitare il Campionato del Mondo di specialità.
L’appeal internazionale della 24 Ore di Torino trova oggi riscontro nelle centinaia di iscritti, provenienti ogni anno da diversi paesi d’Europa e regioni d’Italia.
Il merito di questo successo va ricercato sicuramente nella formula della manifestazione, che fa della 24 Ore di Torino un vero e proprio festival della ultramaratona.
Infatti, oltre alla prova regina sulle 24 ore, vi è per chi desidera avvicinare il mondo della ultramaratona la possibilità di scegliere altri due traguardi: quello della 6 ore è quello della 100 km.
Ritorna, poi, da quest’anno anche la divertente gara a staffetta, nella quale i team composti da 8 elementi (che devono correre tre frazioni di un’ora ciascuno intervallate da 7 di riposo) si affronteranno per entrare nell’Albo d’oro della manifestazione.
La gara è inserita nel calendario internazionale ed è insignita di Bronze Label Iau, un motivo in più per non mancare all’appuntamento tra i viali del parco Ruffini, dove ogni anno si radunano migliaia di spettatori per assistere alle performance degli stacanovisti del chilometro.

La partenza è fissata per tutte le distanze, alle ore 10.00 di sabato 21 aprile.

Vi aspettiamo numerosi!!!

[Per approfondimenti vai alla sezione EVENTI oppure clicca sull’icona qui sotto]


Royal Half Marathon
Giro Italia Run!

La Royal Half Marathon, giunta quest’anno alla sua VIII edizione, può essere ormai considerata a pieno titolo una classica del calendario nazionale di mezza maratona. La sua particolare collocazione in calendario ne fa un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati.
La Royal Half Marathon nasce nel 2010 nel tentativo di coniugare felicemente sport e solidarietà.
Forte di un percorso suggestivo, la gara propone 3 distanze:
Mezza Maratona: Km 21,097
Gara breve: Km 6 non competitiva
MONGE Pet Race: un’occasione di sport e solidarietà, in compagnia dei nostri piccoli amici.

La gara ha dimostrato fin dalla prima edizione di avere le carte in regola per affermarsi tra le stracittadine più amate dai torinesi, prova ne siamo gli oltre 2000 partecipanti dell’edizione 2012.

Il percorso, ormai collaudato, misurato ed approvato dalla FIDAL, prevede dall’edizione 2013 partenza e arrivo in Piazza Vittorio a Torino. Una caratteristica particolarmente apprezzata dalle migliaia di concorrenti che in questi anni hanno scelto la Royal Half Marathon per vivere la propria passione, è data dal percorso suggestivo, completamente chiuso al traffico anche perché in pratica solo il primo chilometro (e da quest’anno l’ultimo) vengono percorsi su strade normalmente in uso alla viabilità: il 90% della gara passa infatti lungo le sponde del fiume Po per tuffarsi poi nel Parco del Meisino, che conduce i concorrenti a San Mauro, città che fin dalla prima edizione riserva alla corsa una grandissima attenzione e che la gara attraversa nel centro storico, garantendo così agli atleti oltre alla possibilità di scoprire veri tesori d’arte anche il sostegno degli abitanti diventati ormai grandi appassionati dell’evento.

Vi aspettiamo numerosi!!!

[Per approfondimenti vai alla sezione EVENTI oppure clicca sull’icona qui sotto]


100 Km delle Alpi
Giro Italia Run!

“La 100 Km più bella del mondo”. Spesso basta iscriversi ad una qualsiasi gara sulla distanza in giro per il mondo per ascoltare un’affermazione di questo tipo. La voce, per quanto spesso non del tutto usurpata, viene naturalmente messa in giro dagli stessi organizzatori che, fedeli al proverbio: “Ogni scarrafone e’ bello a mamma sua” (anche uno scarafaggio per la sua mamma è bello), sono convinti che più bella della loro gara non ce ne siano!
Anche noi de “Il Giro d’Italia Run” non sfuggiamo naturalmente a questa convinzione, anche se analizzando a fondo i “perché”, quasi viene da crederci.
La 100 Km delle Alpi si sviluppa su un percorso in linea tra le città di Torino e Foglizzo. Partire dal capoluogo sabaudo alla volta della Val Chiusella, che abbraccia rapidamente con le sue maestose e avvolgenti cime il “viaggiatore”, è già di per se un buon motivo per credere alla verità dell’affermazione; se aggiungiamo poi l’infinità di sorprese che si incontrano lungo il percorso, ecco allora farsi largo l’idea che allora l’affermazione non sia poi così azzardata.
Si aggiunga che la 100 Km delle Alpi, poi, riprende un’antica tradizione sulle lunghe distanze, attività che in Italia proprio dalla nostra città prese il via nel lontano 1963.

Il percorso, ormai collaudato, misurato ed approvato dalla FIDAL, prevede la partenza dal cuore di Torino (Piazza castello), per arrivare – “con il cuore” – nel cuore di Foglizzo, dove nel cortile del Castello è situata l’Area accoglienza, dopo aver attraversato 18 comuni del Piemonte: Torino, Leini, Lombardore, Feletto, Agliè, Baldissero Canavese, Vidracco, Vistrorio, Alice, Lessolo (i Comuni che accompagnano la gara fin dalla prima edizione), Fiorano, Loranzè, Colleretto Giacosa, Perosa Canavese, Scarmagno, Romano Canavese, Strambino, Mercenasco, Candia, Caluso e Foglizzo.

Una caratteristica particolarmente apprezzata dalle centinaia di concorrenti che in questi anni hanno scelto la 100 Km delle Alpi per vivere i loro 100 Km di emozioni, è data dal fatto che la corsa non si limita a transitare sul territorio dei singoli Comuni, ma li attraversa tutti, uno per uno, nel loro centro storico, garantendo così agli atleti oltre alla possibilità di scoprire veri tesori d’arte anche il sostegno degli abitanti diventati ormai grandi appassionati dell’evento.

Vi aspettiamo numerosi!!!

[Per approfondimenti vai alla sezione EVENTI oppure clicca sull’icona qui sotto]


ISCRIZIONI 2018
Giro Italia Run!



CLICCA QUI per iscriverti a RECORDANDO 2018

CLICCA QUI per iscriverti alla 24 Ore di TORINO 2018

CLICCA QUI per iscriverti alla ROYAL HALF MARATHON 2018

CLICCA QUI per iscriverti alla 100 Km delle ALPI 2018

Nostri Partner